STORIA

Torre Quarto vanta una storia lunga e importante. Venne fondata nel 1847 dai Duchi francesi de La Rochefoucauld che controllavano tra la Campania e la Puglia circa 4.750 ettari, 3.100 dei quali erano vigneti. Per questa ragione costruirono la cantina Quarto Ducale, oggi Torre Quarto, nella quale venivano conservati e affinati grandi vini rossi grazie alle immense navate sotterranee in tufo e pietra e alle 150 botti di rovere francese con capacità da 70 a 290 hl ciascuna, per un totale di oltre 20.000 hl.

Dal centro della cantina, una ferrovia privata trasportava sino alla stazione di Cerignola i vini, poi trasportati anche in Francia, dove erano utilizzati come vini da taglio.

Negli anni Trenta il nome venne cambiato in Torre Quarto per via di una splendida torre adiacente la cantina, dove si distillava la grappa dalla vinaccia dopo la fermentazione dell’uva.

Nel corso dei decenni il nome Torre Quarto è diventato sinonimo di grande qualità ed è riconosciuto come uno fra i più rinomati vini di Puglia, vanto della città di Cerignola e della sua storia.

Attualmente l'antica cantina è stata ristrutturata nel pieno rispetto dell'architettura dell'epoca, modernizzando gli impianti di vinificazione, con l’intento di valorizzare la tipicità del territorio, vinificando uve autoctone e regalando ai propri clienti vini di grande classe e  prestigio.

L’attuale proprietaria l’Avv Angela Tarantino ha rilevato recentemente la tenuta Torre Quarto. La grande passione e amore che nutre per i vini e per la sua terra d’origine, uniti al grande entusiasmo e e alla competenza che condivide con il marito Dott. Francesco Bonito, l'ha motivata a riportare ai grandi fasti del passato l’azienda e il brand Torre Quarto famosi in tutto il mondo. L’evoluzione del mondo del vino èoltretutto in continuo divenire e, per rimanere nelle posizioni di vertice, occorre lavorare sodo e con grande professionalità. L'ingresso in Torre Quarto di Angela e Francesco ha stimolato nuovi progetti e grandi ambizioni.

I vigneti, collocati in posizioni vocate, garantiscono una produzione di grande personalità, tipicità e carattere, tutti curati nei minimi particolari insieme a una spiccata sensibilità a un profondo concetto di salute e di sostenibilità ambientale. Per celebrare l’insediamento di Angela e Francesco, l’azienda ha deciso un sobrio restyling delle etichette ma senza rinunciare del tutto allo stile che le ha contraddistinte sin dall’inizio della sua storia gloriosa.